petardi

Vico Equense – Marco Vanacore (CpE): “Invito e mi auguro che il Sindaco Andrea Buonocore emani l’ordinanza anti botti”

Con l’avvicinarsi di Capodanno, uno degli argomenti di maggior interesse nelle grandi città e nei piccoli comuni italiani è quello dei petardi che, da sempre, accompagnano la notte di San Silvestro.

Secondo il coordinatore di Vico Equense dei CpE, Marco Vanacore, oltre al “rischio per la salute e la sicurezza delle persone provocato da un uso spropositato e scorretto, a soffrire particolarmente i botti di Capodanno risultano soprattutto cani, gatti, animali domestici e selvatici“.

Varie testimonianze da parte di veterinari e animalisti spiegano come questi esseri viventi vadano nel panico più totale quando avvertono i molteplici rumori prodotti dai fuochi d’artificio“.

Al fine di sensibilizzare la popolazione affinché si evitino conseguenze dannose per gli amici animali, da tempo alcune amministrazioni comunali in giro per l’Italia hanno emanato un’ordinanza anti botti; tra questi anche capoluoghi di provincia come Terni, Massa, Campobasso e comuni grossi come Quartu Sant’Elena (CA) e San Benedetto del Tronto (AP).

Più vicino a noi – prosegue Vanacore – i comuni che hanno emanato la medesima ordinanza risultano essere San Giorgio a Cremano e Sant’Agnello. In tal senso ci piacerebbe che accadesse lo stesso anche a Vico Equense“.

Considerando i rischi derivanti dall’accensione dei fuochi pirotecnici, in particolar modo verso gli animali domestici e selvatici – conclude il coordinatore cittadino dei Centristi per l’Europa – invito e mi auguro che anche qui a Vico Equense il Sindaco Andrea Buonocore emani l’ordinanza anti botti”.

Tags: